Indietro

Progetto GRU

Progetto GRU

Il primo marzo 2013 il "Progetto GRU" (Una politica integrata per la Gestione e la riduzione dei Rifiuti in ambito Universitario) è giunto al termine delle attività di ricerca previste e gli esiti del progetto sono stati presentati in un convegno tenutosi presso l'Università di Napoli.

Questo progetto di educazione ambientale, gestito da AIAT (Associazione Ingegneri Ambiente e Territorio), finanziato dal Ministero dell'Ambiente ha visto la partecipazione attiva del DIIAR (ora DICA) come ente collaboratore ed anche a Milano si sono tenuti per un anno incontri ed info-point per sensibilizzare gli studenti universitari sulla raccolta differenziata ma soprattutto sulla possibilità di ridurre i rifiuti in ambito universitario. Un gruppo di lavoro ha anche effettuato monitoraggi sull'uso di beni e la produzione di rifiuti all'interno del Politecnico.

L'evento di Napoli, al quale ha partecipato il "supervisore" di Milano, è stata occasione per presentare gli output del progetto: il glossario per la raccolta differenziata e soprattutto le "BUONE PRATICHE PER LA GESTIONE DEI RIFIUTI E LA RIDUZIONE DEI CONSUMI NELLE UNIVERSITA'".

Si può dire che il Progetto GRU ha avuto senz'altro il merito di consentire a studenti, ricercatori e giovani ingegneri ambientali di approfondire un aspetto specifico nel vasto mondo della gestione dei rifiuti urbani ed assimilabili. L'approccio mirato a creare un network tra università italiane ed alla comunicazione con gli studenti ha caratterizzato il progetto ed ha contribuito ad aumentare in loro la consapevolezza sul tema.