Indietro

Sostenibilità e missione sociale dell’Università

Sostenibilità e missione sociale dell’Università

Immagine news

La Sostenibilità può rappresentare un'opportunità per rilanciare la missione sociale delle università?

Decisamente sì. E per almeno otto buoni motivi, illustrati nell'intervento del Prof. Eugenio Morello - Delegato al Progetto di Sostenibilità Ambientale del Politecnico di Milano - dal titolo "Atenei sostenibili in otto mosse" pubblicato il 5 febbraio 2019 su Buone Notizie L'impresa del bene,  il settimanale del Corriere della Sera dedicato alle storie, alle energie e alla creatività del Terzo settore.

Il contributo del Prof. Morello parte dalla considerazione che raggiungere i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sustainable Development Goals_SDGs) individuati dall'Agenda 2030 delle Nazioni Unite nel 2015, rappresenti oggi una vera sfida per le università, il cui impegno sociale e ambientale è cresciuto sensibilmente negli ultimi anni.

Sfida che può essere meglio colta grazie anche all'adesione a network di collaborazione attraverso i quali gli atenei promuovono e condividono progetti di ricerca, didattica innovativa, nonché esortando le proprie comunità accademiche ad adottare stili di vita più sostenibili.
Tra questi network va citato innanzitutto  l'International Sustainable Campus Network_ISCN cui aderiscono 90 atenei di 30 paesi.
Dal 2013 in Italia è attiva invece la Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile_RUS, istituita in ambito CRUI, della quale fanno parte oggi 62 atenei.
Il Politecnico di Milano è socio membro di entrambi i network.

 

Vai all'articolo: Atenei sostenibili in otto mosse